Purexis SA
×
 x 

Carrello vuoto
Shopping cart - Carrello vuoto

Derrate alimentari e Integratori

Vita sregolata, pasti saltati, cibo spazzatura e abitudini sbagliate spesso portano il nostro organismo a non assumere sostanze nutritive importanti, la cui assenza prolungata nel tempo potrebbe causare problemi di salute o carenze alimentari anche gravi. Per sopperire a queste mancanze, il più delle volte si fa ricorso ai "famosi" integratori alimentari, che svolgono la funzione di introdurre le sostanze nutritive di cui l'organismo è carente, migliorando in generale i processi fisiologici del corpo.

Gli integratori alimentari sono definiti dalla normativa che li disciplina (Direttiva 2002/46/CE, attuata con il decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 169) come: “prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”.

Gli integratori sono costituiti da vitamine, minerali ed erbe, ma non per questo sostituiscono gli alimenti, essi vengono assunti per arricchire e completare la normale l'alimentazione, “sostenendo coadiuvando o ottimizzando una condizione fisiologica”. Per effetto fisiologico si intende l’ottimizzazione di una funzione fisiologica e non il suo ripristino, correzione o modificazione che sono compiti del farmaco.
Sono disponibili sotto varie forme: compresse, gocce, tavolette, bevande e possono essere assunti per svariati motivi.

Ne fa uso lo sportivo per incrementare la forza durante l'attività agonistica, ma ne potrebbe aver bisogno anche una donna che è in sovrappeso, l'anziano signore che non ha più tanta energia o un convalescente da una malattia che l'ha debilitato. A prescindere dalla finalità per cui si assumo, vanno presi seguendo indicazioni ben precise, non superando le dosi massime consigliate, perché non va dimenticato che, in alcuni casi, l'eccessiva assunzione di vitamine e minerali può essere dannosa o causare effetti indesiderati.

Condividi

Newsletter

Pagamenti accettati